Contributi fondo perduto 60% per la partecipazione a manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali. Primo Semestre 2024.

Data inizio: 16/07/2024 – Data scadenza: 22/07/2024

Beneficiario

Chi sono i beneficiari dell’agevolazione?

Sono beneficiarie del bando micro, piccole e medie imprese della Regione Marche (sono quindi escluse le Grandi imprese) che al momento della presentazione della domanda:

– risultino iscritte e attive al Registro delle Imprese;

– abbiano sede legale e unità locali entrambe nel territorio della regione Marche o, in alternativa, sede legale o unità locale, almeno una delle quali operativa, purché effettivamente vi si svolga attività produttiva con addetti nel territorio regionale;

– non siano sottoposte a fallimento, concordato fallimentare, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria, concordato preventivo con effetti liquidatori;

– non abbiano in corso contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di Commercio delle Marche.

Agevolazione

Quali sono le agevolazioni previste?

Il contributo viene concesso in base alle seguenti tipologie di fiere:

A. Fiere in Italia:

– 60 % dei costi ammissibili e quietanzati fino ad un massimo di 4.500,00 Euro;

B. Fiere all’estero (in paesi UE):

– 60 % dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA fino ad un massimo di 4.500,00 Euro;

C. Fiere all’estero (in paesi EXTRA UE):

– 60 % dei costi, ammissibili e quietanzati fino ad un massimo di 5.500,00 Euro;

D. Fiere nelle Marche:

– 60 % dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA fino ad un massimo di 400,00 Euro;

E. Fiere DIGITALI:

– 60 % dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA fino ad un massimo di 1.500,00 Euro.

Per il Bando è previsto uno stanziamento complessivo pari ad € 800.000,00.

Scadenza

Qual’è la scadenza prevista per la presentazione delle domande di contributo?

Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 16.07.2024 alle ore 16:00 del 22.07.2024.

Interventi ammessi

Quali sono i progetti finanziabili?

Le imprese possono richiedere contributo per la partecipazione alle seguenti manifestazioni fieristiche:

– le fiere in presenza svolte in un paese estero;

– le fiere internazionali in presenza che si svolgono in Italia consultabili nel calendario pubblicato nel sito https://www.regioni.it/home/calendario-manifestazioni-fieristiche-2662/ della Conferenza delle Regioni e delle province autonome: – Internazionali certificate – Internazionali non certificate – le sole fiere nazionali che abbiano le caratteristiche di internazionalità.

– le fiere in presenza che si svolgono nella regione Marche e che promuovano le eccellenze della regione Marche;

– le fiere digitali a prescindere dalla territorialità e dall’iscrizione al calendario fiere internazionali.

Spese ammissibili

Per le fiere in presenza:

1. noleggio spazi espositivi (la presentazione della fattura per tale spesa è vincolante ai fini del contributo) ed allestimento stand (progettazione stand, insegna con denominazione impresa, montaggio, allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand, ecc.);

2. realizzazione immagini coordinate a 4 loghi per stand fisico presso il quartiere fieristico;

3. assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;

4. iscrizione al catalogo ufficiale;

5. servizio di trasporto del materiale da allestimento ed espositivo fatturato da soggetti terzi e relativo a soli mezzi commerciali (non sono ammesse spese a carico del beneficiario per pedaggi, carburanti, parcheggi, ecc.);

6. attività di interpretariato e segreteria con personale esterno all’impresa incaricato specificamente per l’evento fieristico;

7. assistenza tecnica e partecipazione a corsi di formazione specialistica per la preparazione ai mercati internazionali;

8. partecipazione ad iniziative promozionali e di marketing a pagamento previste dal programma ufficiale della fiera (workshop, BtoB, outgoing, ecc.), comprese quelle rivolte all’incontro con buyer esteri proposte, organizzate o partecipate da ITA (Italian Trade Agency) in Italia o in Paesi esteri;

9. biglietti aerei, andata e ritorno per massimo due persone e in ogni caso collegati all’acquisto a titolo oneroso dello spazio fieristico in una paese estero.

Per le fiere digitali:

1. costi di iscrizione alla fiera e ai relativi servizi (hosting, produzione di contenuti digitali);

2. realizzazione immagini coordinate a 4 loghi per stand virtuale.

Spese non ammissibili quelle riconducibili a partecipazioni a:

– esposizioni permanenti di beni e servizi organizzate per finalità promozionali o commerciali (es. showroom);
– esposizioni marginali a scopo promozionale o commerciale organizzate collateralmente a manifestazioni convegnistiche o culturali ad esse connesse;
– business meeting, convegni, tasting, B2B, workshop e simili;
– manifestazioni di interesse tipicamente locale, quali le sagre paesane, le feste patronali e le iniziative folcloristiche locali;
– mercati di ambulanti e i mercatini occasionali, periodici e/o rionali;
– mostre ed esposizioni a carattere non commerciale di opere d’arte;
– mostre zoologiche e mostre filateliche, numismatiche o mineralogiche, quando non abbiano una prevalente finalità commerciale o di scambio;
– le attività di vendita di beni e servizi disciplinate dalla normativa relativa al settore del commercio in sede fissa o su aree pubbliche;

Lo Studio Zappanico resta a vostra disposizione per informazioni e chiarimenti.

Leave this field blank
Garanzie e tutela dei diritti In ottemperanza dell' art. 13 del D.lgs. 196/03 sulla Privacy, Studio Zappanico garantisce la massima riservatezza nel trattamento dei dati forniti, che saranno utilizzati, direttamente o anche attraverso terzi, esclusivamente ai fini di rispondere alla richiesta o per inviare informazioni commerciali o quant'altro riguardante Studio Zappanico